Percorso formativo sull’innovazione pubblica “Di-Segno Pubblico”

Intensamente partecipata anche la seconda giornata del percorso formativo sull’innovazione pubblica “Di-Segno Pubblico”, con l’apertura dei lavori da parte del Presidente della Comunità della Vallagarina, Assessore per le politiche sociali e per la casa del Consiglio delle Autonomie Locali, Stefano Bisoffi. 

Focus dell’incontro ascolto e costruzione di nuove possibilità di sviluppo economico e sociale, iniziativa fortemente voluta dalla Provincia in collaborazione con il Consorzio dei Comuni trentini. Il Presidente Bisoffi ha poi rimarcato come il Consorzio dei Comuni riconosca ed incentivi la fondamentale importanza della formazione che si pone anche l’obiettivo di pensare ed avviare dialoghi costruttivi tra le istituzioni, capaci di promuovere e valorizzare un lavoro collettivo. Bisoffi ha proseguito il suo intervento sottolineando come creare innovazione vuol dire soprattutto incentivare e gestire il cambiamento e i mutamenti di cui è investita la società, attraverso la costruzione di reti capaci di dare efficaci risposte alle nuove esigenze sociali, mettendo il cittadino al centro del sistema. Le nuove politiche di welfare sono, infatti, oggi uno dei punti centrali dei lavori del Consiglio delle Autonomie Locali.

I lavori d’aula, anche in quest’occasione efficacemente coordinati dal dott. Carlo Andorlini dell’Università di Firenze, sono poi proseguiti con i contributi della dott.ssa Tiziana Ciampolini e del dott. Fabrizio Barbiero sul tema dell’innovazione sociale diretta alla creazione di nuove forme di welfare, basate sulla sinergia tra pubblico e privato, ripensando in ottica collaborativa all’intero sistema di protezione e sviluppo sociale.

Nei mesi di gennaio e marzo saranno programmate le ultime due giornate del percorso formativo.

Venerdì, 10 Novembre 2017