Area Innovazione

Partecipazione, comunicazione, trasparenza: queste le parole chiave sulle quali si sta plasmando con velocità impressionante quella che è forse la più impattante riforma della P.A. di tutti i tempi: normative e obblighi di legge che impongono, in particolare ai Sindaci, l’adozione di atteggiamenti e comportamenti nuovi, in parte sconosciuti e molto differenti da prima nella gestione del rapporto con il cittadino. Ed è proprio questo il contesto a cui l'area innovazione indirizza principalmente la propria attività, per essere partner affidabile degli Enti soci con idee e competenze che derivano essenzialmente:

  • dalla conoscenza profonda della PA locale trentina e un da atteggiamento culturalmente proattivo e creativo di fronte ai bisogni e alle necessità emerse dal territorio;
  • dal presidio della normativa di settore, dalla capacità di anticipare per quanto possibile il cambiamento e dall'osservazione delle esperienze d’avanguardia a livello sia locale che nazionale;
  • dalle relazioni con il mondo della ricerca, dal monitoraggio delle opportunità offerte dalla “progettazione europea” e dalla condivisione delle finalità del SINET;
  • dalla convinzione che, spesso, è molto meglio “riusare” una buona pratica ideata e testata con successo da altri, piuttosto che inventare necessariamente qualcosa di nuovo.

Dimmi Riva: grande partecipazione

Mercoledì, 22 Luglio 2015

Chiusa con una grande partecipazione (oltre 200 commenti) la consultazione pubblica attivata dal Comune di Riva del Garda tramite "Dimmi", il modulo partecipativo realizzato dal Consorzio dei Comuni Trentini e integrato nella piattaforma ComunWEB.

Online i nuovi siti dei Comuni di Calavino e Andalo

Mercoledì, 24 Giugno 2015

Dal 18 giugno 2015 sono online i nuovi siti dei Comuni di Calavino e Andalo

Il Comune di Preore ha il suo primo sito web istituzionale

Martedì, 07 Aprile 2015

L'amministrazione comunale di Preore ha aderito al progetto ComunWeb promosso dal Consorzio dei Comuni Trentini realizzando così il suo primo sito istituzionale.

La Comunità delle Giudicarie entra in ComunWeb

Venerdì, 03 Aprile 2015

Anche Comunità delle Giudicarie ha aderito al progetto ComunWeb e da oggi è online il nuovo sito istituzionale. 

Anche l'Azienda Speciale per l'Igiene Ambientale entra a...

Mercoledì, 25 Marzo 2015

Da oggi 25 marzo 2015 ASIA entra nella famiglia di ComunWEB rinnovando il suo sito istituzionale.

ComunWEB

Perché ComunWeb?

Open Source e Open Data: (opportunità per migliorare i processi ed efficienza della PA)
Promuove l’innovazione nella pubblica amministrazione
Contribuisce alla “formazione di un sistema territoriale di amministrazione digitale”
Favorisce la partecipazione ai processi democratici
Permette “l'erogazione multicanale dei servizi che consentono l'accesso alle informazioni e ai servizi” (art.5 comma e. L.P. 16/2012)
Favorisce la dematerializzazione dei documenti e dei procedimenti, nonché la cooperazione tra le pubbliche amministrazioni trentine (art.5 comma f. L.P. 16/2012)
Il progetto mira alla realizzazione di un portale unitario per le Comunità di Valle che sia in grado di recuperare, aggregare, organizzare ed esporre contenuti e servizi della Pubblica Amministrazione locale.

Certificazione catena di custodia PEFC

Il Consorzio dei Comuni Trentini offre alle imprese della filiera foresta-legno del Trentino consulenza e assistenza nell’organizzazione, coordinamento ed attuazione del processo di certificazione della CoC secondo lo schema previsto dal sistema PEFC.

Vai al progetto PEFC

Certificazione forestale sostenibile

Il Consorzio dei Comuni Trentini, quale GT PEFC TRENTINO, in stretta collaborazione con il Servizio Foreste e Fauna della Provincia Autonoma di Trento, ha promosso e attuato il progetto di certificazione della G.F.S. secondo lo schema PEFC Italia. Tutti i proprietari forestali aderenti hanno come riferimento il certificato ICILA-PEFCGFS-002720.

sensorCivico

sensoRcivico 2.0 consente all'Ente pubblico di mettersi in ascolto dei cittadini e della communità, raccogliendo i suggerimenti, le osservazioni e le segnalazioni sulla vita del territorio in tutti i suoi diversi ambiti; supporta inoltre la gestione delle procedure interne che l'Ente dovrà svolgere per dare una risposta risolutiva alle segnalazioni ricevute.

L'utilizzo di sensoRcivico 2.0 nei vari settori di competenza dell'Ente (viabilità, lavori pubblici, turismo, ambiente, rifiuti, ...) permette inoltre di creare un quadro del contesto territoriale, utile per fotografare la realtà attraverso gli occhi dei cittadini e fornire quindi indicazioni agli amministratori per valutare come intervenire laddove necessario e richiesto; consente inoltre di elaborare con modalità collaborative nuove proposte da parte dell'Ente attraverso la comunità degli amministratori.

La piattaforma è quindi orientata a raccogliere direttamente dai cittadini segnalazioni, stimoli o osservazioni che, attraverso un processo totalmente trasparente, potranno essere inoltrate ai soggetti competenti per la risoluzione di problematiche specifiche (gestione delle segnalazioni) oppure rese pubbliche per dar vita a discussioni condivise, che possono essere organizzate in vere e proprie proposte formulate dalla comunità (media civici).

L'integrazione con ComunWeb consente di diffondere l'utilizzo di sensoRcivico 2.0 con efficacia, presentandolo direttamente nel portale ufficiale del sito ufficiale dell'Ente.