Leva Civica

La crisi che il Trentino, come l'intero Paese, sta affrontando, non riguarda solo l'economia ma anche la partecipazione dei cittadini alla vita della comunità. Ma la crisi, si sa, se vissuta insieme può diventare anche un'occasione per ridurre l’abitudine di ognuno di noi alla delega alle Istituzioni; può essere di stimolo per tutti a darsi da fare, a rimboccarsi le maniche e a dare un contributo per il benessere della comunità. 

Ogni Comune, piccolo e grande, può fare molto per rendere consapevoli i propri giovani del ruolo che hanno e dell'importanza delle loro azioni per il proprio territorio. Per farlo ogni Sindaco ha oggi un nuovo strumento: la Leva Civica, promossa da Con.Solida (consorzio di cooperative sociali) e dal Consorzio dei Comuni Trentini.I primi cittadini del Trentino hanno l'opportunità di chiamare i propri giovani 18enni (che in tutta la Provincia quest'anno sono 5000) invitandoli ad assumersi la responsabilità che la maggiore età comporta, di fronte a se stessi e agli altri.

Per saperne di più consulta il sito della Leva Civica   

Dicono di noi

Rassegna stampa sul progetto Leva Civica.

Venerdì, 17 Luglio 2015