L'ICT per le fusioni dei comuni

La disponibilità di strumenti web per la gestione dei servizi che facilita il lavoro a distanza, favorendo nuove modalità organizzative all'interno dell'Ente e nuove opportunità di collaborazione tra Enti (Sportelli Unici digitali).

Nella società dell'informazione, composta di cittadini, turisti, associazioni, aziende che vivono e si spostano quotidianamente sul territorio locale, è naturale disporre di informazioni di qualunque tipo in qualsiasi momento della giornata attraverso dispositivi elettronici connessi ad internet; viene invece considerata una limitazione non poter accedere a servizi on-line ed impiegare il proprio tempo per percorrere notevoli distanze per accedere agli sportelli pubblici, magari con lunghe code di attesa.

Le tecnologie digitali possono offrire un valido supporto al percorso di fusione che molti comuni stanno per intraprendere, attraverso l'adozione di applicazioni moderne e basate su internet che consentono lori di essere più vicini al cittadino, di accompagnarlo nella vita quotidiana con servizi immediatamente raggiungibili e facili da attivare, di ascoltarne le opinioni ed i suggerimenti, di comprenderne in maniera più profonda i bisogni.

Inoltre, molti comuni del trentino hanno una “micro-dimensione” che impedisce loro di fornire adeguati servizi ai propri cittadini; le fusioni possono costituire un'opportunità per la rivisitazione dei processi organizzativi interni e la digitalizzazione dei servizi tradizionali (amministrazione digitale), al fine di attivare nuovi servizi on-line, nuovi canali di comunicazione e nuovi spazi di partecipazione perseguendo gli obiettivi di trasparenza e democraticità.

Per facilitare il processo di sviluppo di tali opportunità, il Consorzio dei Comuni Trentini mette a disposizione una piattaforma web unitaria per gli enti locali (ComunWeb), progettata per facilitare e migliorare i processi di comunicazione istituzionale con i cittadini in modalità multicanale ed i processi partecipativi, nel rispetto delle normative vigenti (trasparenza, open data, sicurezza, …) ed attraverso il confronto di pratiche ed esperienze a livello locale, nazionale ed internazionale.

Utilizzando ComunWeb, l'Ente pubblico si dota di strumenti metodi innovativi per raccogliere suggerimenti, osservazioni e segnalazioni sulla vita del territorio nei suoi diversi ambiti, coinvolgendo in maniera più puntuale e meno dispersiva i propri cittadini (associazioni, imprese e professionisti, famiglie, anziani, sportivi, …), moltiplicando le occasioni di confronto e di contatto con i propri utenti e migliorando l'efficacia della propria comunicazione. Inoltre, l'integrazione di tali strumenti all'interno del sito ufficiale dell'Ente ne semplifica l'uso da parte dei cittadini e ne favorisce la diffusione capillare sull'intero territorio provinciale.

Gli obiettivi che l'Ente può raggiungere attraverso questi strumenti sono molteplici:

  • il coinvolgimento dei cittadini (partecipazione civica), finalizzato a migliorare il dialogo tra essi e l'ente e a raccogliere informazioni di supporto alle decisioni attraverso processi partecipati
  • la comunicazione istituzionale, sfruttando le potenzialità della multicanalità e della rete, anche in termini dicondivisione di esperienze e riuso di soluzioni tecnologiche avanzate
  • la condivisione e la rappresentazione di informazioni territoriali a tutti i livelli, finalizzata a semplificare la lettura di documenti complessi attraverso una mappa geografica ed al tempo stesso di gestire agevolmente e sistematicamente grandi moli di dati (geodati)
  • l'attivazione di nuovi servizi on-line per la gestione della viabilità, dei lavori pubblici, del turismo, dell'ambiente, dei rifiuti, dei tributi, ecc…, corredati da sistemi di pagamento on-line e via smartphone che consentono di completare definitivamente le pratiche senza doversi recare agli sportelli.

Giovedì, 16 Aprile 2015