ComunWEB

Perché ComunWeb?

Open Source e Open Data: (opportunità per migliorare i processi ed efficienza della PA)
Promuove l’innovazione nella pubblica amministrazione
Contribuisce alla “formazione di un sistema territoriale di amministrazione digitale”
Favorisce la partecipazione ai processi democratici
Permette “l'erogazione multicanale dei servizi che consentono l'accesso alle informazioni e ai servizi” (art.5 comma e. L.P. 16/2012)
Favorisce la dematerializzazione dei documenti e dei procedimenti, nonché la cooperazione tra le pubbliche amministrazioni trentine (art.5 comma f. L.P. 16/2012)
Il progetto mira alla realizzazione di un portale unitario per le Comunità di Valle che sia in grado di recuperare, aggregare, organizzare ed esporre contenuti e servizi della Pubblica Amministrazione locale.

La recente nascita delle Comunità di Valle e l'esistenza di enti e soggetti trasversali come il Consorzio dei Comuni trentini, ha reso evidente la necessità di automatizzare la sincronizzazione dei contenuti tra enti, facendo in modo che un dato possa essere inserito e modificato in un unico ambiente e che l'aggiornamento di quel dato nel sito dei vari soggetti possa avvenire in automatico. Si riscontra inoltre la mancanza di un aggregatore informativo centralizzato a livello di Comunità, che concentri ed organizzi da un lato l'informazione che proviene dai Comuni che la compongono e dall'altro degli altri Enti Locali del territorio. Il portale degli Enti Locali del Trentino potrebbe assolvere quindi ad una duplice funzionalità: permettere ai cittadini di raggiungere velocemente l'informazione che stanno richiedendo alla Pubblica Amministrazione, specialmente qualora non si conosca il Comune specifico di riferimento; permettere a funzionari e politici della Pubblica Amministrazione locale di cercare di reperire le informazioni prodotte da altri Comuni ed Enti Locali, agevolando notevolmente la diffusione della conoscenza di buone prassi e dell'operato dei comuni più virtuosi e innovatori.
L'integrazione tra i diversi portali avverrebbe recuperando in modo automatico contenuti e servizi direttamente dalle fonti originali portando ad avere dati sempre aggiornati e non duplicati, evitando quindi che ciascun ente debba notificare ad altri enti modifiche e nuove procedure.
Lo studio di fattibilità ha tenuto in considerazione le procedure di pubblicazione e di distribuzione dei contenuti attualmente utilizzati dagli Enti Locali e ha creato uno strumento tecnologico in grado di lasciare ampia libertà di scelta da parte di ciascun Ente, purché le scelte operate siano compatibili con le linee guida tracciate.
Per i Comuni
Il progetto OpenPA attua la convenzione siglata tra Consorzio dei Comuni Trentini e Comune di Trento che ha come oggetto la condivisione del know-how e delle risorse necessarie allo sviluppo di progetti tecnologici comuni sia agli enti firmatari che a Comuni e Comunità che ne facessero esplicita richiesta.
In particolare il progetto riguarda lo sviluppo di portali internet per i Comuni del Trentino.
Secondo un principio di riuso della Pubblica amministrazione gli strumenti nati da questa convenzione vengono messi a disposizione degli Enti Soci del Consorzio dei Comuni Trentini, con un conseguente abbattimento dei costi di ideazione e realizzazione nonché di quelli legati alla manutenzione e all'assistenza.
Gli obiettivi del progetto possono essere a sommi capi identificati in:
creazione del prototipo del sito del Consorzio creazione di un prototipo per gli Enti Soci realizzazione di strumenti di importazione dati e documenti realizzazione di un strumento di importazione automatica dall'Albo telematico realizzazione di nuove funzionalità a disposizione dei diversi sistemi condivisione dell'assistenza e della manutenzione correttiva ed evolutiva La soluzione OpenPA è basata su un sistema di Content Management System (ez Publish), un sistema di gestione di contenuti di varia tipologia in una cornice amministrativa omogenea e utilizzabile anche da personale non tecnico, personalizzata specificamente per le esigenze ed i contenuti di una Pubblica Amministrazione tramite estensioni proprie ed evoluta secondo le relative esigenze.

TESTIMONIANZE

"C’è voluto relativamente poco tempo perché la Camera capisse che la cultura digitale è strategica per comunicare e ne stiamo cambiando la comunicazione proprio in questo senso; è importantissimo che anche le amministrazioni locali si aprano alla comunicazione digitale e social, soprattutto tramite le nuove piattaforme collaborative e partecipative, come ComunWEB e i Media Civici." 

 Anna Masera, Responsabile della Comunicazione alla Camera dei Deputati

Ultimi documenti

Michele Sartori

26 Ottobre 2016

Sindaco di Levico Terme e Vicepresidente del Consorzio dei Comuni trentini

LEGGI

Alessandro Ceschi

26 Ottobre 2016

Direttore del Consorzio dei Comuni Trentini

LEGGI

Carlo Daldoss

26 Ottobre 2016

Assessore agli EE LL della Provincia autonoma di Trento

LEGGI

Mario Pezzetta

26 Ottobre 2016

Presidente ANCI Friuli Venezia Giulia

LEGGI

Paolo Testa

26 Ottobre 2016

Direttore dell'Osservatorio Smart City ANCI

LEGGI

Giovanni Vetritto

26 Ottobre 2016

Dirigente alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - affari Regionali

LEGGI

Luigi Gallo

26 Ottobre 2016

Responsabile Innovazione e competitività Ivitalia

LEGGI

Paride Gianmoena

26 Ottobre 2016

Presidente del Consorzio dei Comuni Trentini

LEGGI

Adalberto Mosaner

26 Ottobre 2016

Sindaco di Riva del Garda

LEGGI