Violazione privacy- richiesta coordinate bancarie cittadini

Titolo
Violazione privacy- richiesta coordinate bancarie cittadini
Quesito

Il Comune ha effettuato un esproprio, per il quale è già stato emesso decreto definitivo e di intavolazione, quindi è divenuto pieno  proprietario delle particelle espropriate. All’interno del decreto sono presenti delle persone che non vogliono incassare l’indennità di esproprio e non ci mandano i dati bancari per il bonifico, in quanto vogliono un accordo scritto con l’amministrazione comunale per un posteggio all’interno del paese (che  è una cosa indipendente dall’esproprio). Sia il Comune che il Servizio Espropri ha scritto a queste persone che non è possibile fare compensazioni e che l’indennità di esproprio deve essere accettata o rifiutata per iscritto e l’altro problema va gestito separatamente. Loro non capiscono ragioni e non rinunciano però formalmente  all’indennità, ma intendono proseguire per vie legali. Il Servizio Espropri mi dice che noi possiamo pagarli comunque se all’interno di altri servizi comunali (nel nostro caso Ufficio Tributi) siamo in possesso delle loro coordinate bancarie. Violiamo la loro privacy se agiamo così?

Parere espresso

Le coordinate bancarie delle persone interessate costituiscono sine dubio dati personali.Gli stessi sono stati acquisiti dal Comune per e nell'esercizio di una propria funzione istituzionale rappresentata dalla gestione dei tributi.La loro conoscenza da parte altri uffici comunali è pienamente legittima in presenza di due presupposti anche alternativi:1. nell'informativa fornita agli interessati da parte dell'ufficio tributi è indicato che i dati forniti potranno essere messi a conoscenza anche di altri uffici comunali per e nell'ambito delle proprie funzioni istituzionali.2. in ogni caso ai sensi dell'art. 43 del DPR 445/2000 "Le amministrazioni pubbliche e i gestori di pubblici servizi sono tenuti ad acquisire d'ufficio le informazioni oggetto delle dichiarazioni sostitutive di cui agli articoli 46 e 47, nonché tutti i dati e i documenti che siano in possesso delle pubbliche amministrazioni...". 
Quindi nel caso l'acquisizione delle informazioni necessarie (coordinate bancarie delle persone interessate) per l'espletamento della pratica in corso, rappresenta non solo una legittima facoltà del Comune ma anche adempimento di un dovere.

Area di competenza
Innovazione
Servizio Offerto
Servizio privacy e amministrazione trasparente
Data di inizio pubblicazione
09/07/2015
Data
09/07/2015

Giovedì, 09 Luglio 2015 - Ultima modifica: Venerdì, 10 Luglio 2015