I vantaggi di SensoRcivico per l'amministrazione comunale

SensoRcivico 2.0 mira a raccogliere e gestire in un ambiente unico tutte le segnalazioni (problematiche puntuali, suggerimenti, reclami, ...) che tipicamente i cittadini fanno pervenire agli amministratori, spesso utilizzando i mezzi più vari (telefono, e-mail, incontri personali). Tutte le segnalazioni ed il relativo iter (dalla presa in carico alla risoluzione della problematica) potranno essere immediatamente visibili attraverso un'unica mappa a tutti i cittadini: ciò consentirà, per la prima volta ed in maniera innovativa, di sfruttare le potenzialità delle tecnologie per la comunicazione (web, app, social network, ...) per: 

  • rappresentare in maniera comprensibile, trasparente e gradevole tutte le attività svolte dall'amministrazione nel dar risposta alle segnalazioni del cittadino (mappa del territorio, grafici ed infografici)
  • portare a conoscenza dell'interna comunità locale, in maniera puntuale e tempestiva, la risposta che l'amministrazione comunale ha dato alle segnalazioni inviate dal singolo cittadino
  • valorizzare la mole di lavoro svolta dall'amministrazione in merito alle segnalazioni del cittadino, attraverso la consuntivazione e la reportistica automatica ed aggiornata con cui sarà possibile verificare direttamente i risultati ottenuti
  • innovare la modalità attuative degli impegni programmatici, dando così una nuova immagine di amministrazione comunale che si mette in ascolto del cittadino
  • adempiere agli obblighi normativi in merito a trasparenzapartecipazione e coinvolgimento del cittadino
  • dar evidenza all'efficienza dell'amministrazione, rappresentando pubblicamente i tempi di risposta alle segnalazioni e dando la possibilità agli stessi di complimentarsi con l'amministrazione 
  • automatizzare il processo di inoltro della segnalazione alla struttura comunale di competenza
  • evitare l'inoltro di segnalazioni a cui l'amministrazione comunale ha già dato risposta in forma pubblica
  • alleggerire l'attività della struttura comunale preposta a ricevere le segnalazioni da parte del cittadino
  • acquisire informazioni puntuali dagli stessi cittadini, i quali potranno aggiungere i propri commenti ad istanze già aperte e meglio descrivere le problematiche presenti sul territorio
  • coinvolgere operativamente consulte ed altre forme organizzative delegate dal comune a svolgere funzioni specifiche.

Per l'Ente

Con la nuova versione, l'Ente può usare SensoRcivico 2.0 per gestire l'intera procedura (presa in carico, assegnazione all'ufficio di competenza o all'appaltatore esterno, comunicazioni interne, ….)  e garantire la massima trasparenza dell'intero processo, aggiornando il cittadino in tempo reale e dando al tempo stesso evidenza della complessità degli iter necessari per risolvere le problematiche segnalate; gli aggiornamenti relativi ai singoli avanzamenti e la risposta conclusiva potranno essere pubblicati sia da una persona incaricata (es. funzionario dell'URP, consigliere delegato, consulta, … ), che da funzionari o dirigenti del servizio di competenza che da amministratori (es. assessori), in base alle modalità organizzative predisposte dall'Ente. Il sistema è predisposto infatti per supportare uno o più utenti, che ricevono delle notifiche per e-mail quando una segnalazione viene a loro assegnata e che possono accedere al sistema per apportare aggiornamenti; tali utenti possono essere generati direttamente dall'Ente ed impostati con permessi e funzioni in base alla competenza ed al ruolo di ciascuno.

Con questo strumento, l'Ente può organizzare delle campagne mirate, finalizzate a raccogliere l'opinione puntuale dei cittadini relativamente alle tematiche di propria competenza (es. modifiche al piano urbanistico, fusione di comuni, gestioni associate, …); attraverso questa operazione, l'Ente avrà maggiori elementi per prendere le proprie decisioni e per organizzare la propria comunicazione sulle tematiche in questione, nel rispetto delle necessità e delle sensibilità dei propri cittadini.

SensoRcivico 2.0 può essere anche utilizzato per semplificare la comunicazione delle segnalazioni interne all'Ente, facendo convergere le richieste in un unico flusso informativo, trasversale a tutti i settori; l'analisi delle segnalazioni interne, unitamente a quelle provenienti dai cittadini, consentirà di fornire indicazioni più complete per migliorare la qualità dei servizi erogati e l'efficienza dei processi interni, che potranno essere costantemente monitorati attraverso un cruscotto dedicato.

Per un Ente che mira a rendere sempre più efficace la propria comunicazione, la profilazione degli utenti risulta strategica; SensoRcivico 2.0 può contribuire a creare un rapporto individuale con i propri cittadini e a migliorarne progressivamente la conoscenza, raccogliendo via via segnalazioni, bisogni e criticità da essi manifestate, nel profondo rispetto delle loro preferenze; tale profilazione, nel corso del tempo, consentirà all'Ente di identificare in maniera selettiva ed automatica le comunicazioni da inviare, relative a nuovi servizi e alle iniziative promosse.

Il sistema è inoltre abilitato a produrre dei report periodici (mensili, annuali, …) sull'operato dell'Ente, in cui verranno evidenziate le informazioni più utili (numero di segnalazioni processate, tematiche affrontate, settori coinvolti, commenti ricevuti, …).

Per il Cittadino

Attraverso tutti i canali digitali che ha a disposizione (commenti, forum, blog, newsletter, …) il cittadino è chiamato a partecipare attivamente al costante processo di miglioramento dell'Ente pubblico; attraverso l'accesso a SensoRcivico 2.0, egli può verificare lo stato dell'arte delle segnalazioni effettuate da altri cittadini, effettuare le proprie oppure fornire la propria opinione attraverso questionari e commenti.

Registrandosi al servizio o semplicemente autenticandosi utilizzando le credenziali dei propri social network, il cittadino riceverà una notifica ogni volta che l'Ente effettuerà delle operazioni riguardanti l'elaborazione della segnalazione aperta; ricevendo un feedback firmato da un funzionario o da un dirigente ed una ricevuta automatica contrassegnata da un codice univoco, avrà la possibilità di chiedere ulteriori eventuali informazioni ed approfondimenti, attraverso il sistema o recandosi allo sportello.

Qualora la sua richiesta sia riconducibile ad un processo che prevede della modulistica, il cittadino potrà compilarla ed inoltrarla sia attraverso SensoRcivico 2.0 che i sistemi già predisposti per questo scopo.

Ottenuta una risposta risolutiva, potrà esprimere il proprio livello di soddisfazione sulle modalità e sui tempi di reazione dell'Ente, attraverso un semplice questionario o lasciando dei commenti.

Martedì, 20 Ottobre 2015