Il presidente Gianmoena al Festival della Famiglia

Intervenendo alla sesta edizione del Festival della Famiglia, il presidente Paride Gianmoena ha ribadito l'importanza dello stare insieme e del fare rete a tutti i livelli, a partire dalla rete dei Comuni.

In linea con quanto espresso dal presidente Gianmoena nel suo intervento, per il futuro sarà possibile un ulteriore consolidamento del ruolo dell’Agenzia per la Famiglia, anche attraverso una relazione strutturata con il territorio e in particolare con i Comuni.  

Un rafforzamento che dovrebbe svilupparsi attraverso processi di collaborazione e interoperabilità centro-periferia che valorizzino le informazioni di interesse per le famiglie, sia quelle residenti sia quelle che raggiungono il Trentino per turismo. Un capitale informativo già a disposizione dei Comuni; come ad esempio le piazzole di sosta attrezzate, parchi giochi, passeggiate non impegnative, strutture di ricezione turistica orientate alla famiglia, eventi culturali, eventi sportivi, luoghi suggestivi come possono essere le radure nel bosco, convenzioni ecc.

In tale contesto un’iniziativa di collaborazione tra Agenzia per la Famiglia e Consorzio dei Comuni Trentini potrebbe facilitare in maniera significativa la divulgazione di notizie dai singoli territori verso il centro e consentire una fotografia complessiva dell’offerta per le Famiglie a livello provinciale attraverso il portale web dell’Agenzia (senza costi aggiuntivi in termini di duplicazione del lavoro).

Una tale progettualità potrebbe già contare su una tecnologia abilitante (Comunweb)  ampiamente diffusa a livello di Pubblica Amministrazione locale (in 170 Comuni su 177 e in 14 Comunità di Valle su 15) e sul quotidiano lavoro di oltre 1.100 dipendenti comunali che aggiornano i siti web dei Comuni con metodologie standardizzate e quindi uniformi sotto il coordinamento del Consorzio; con la possibilità di integrare anche la componente social che consentirebbe ai cittadini di esprimere feedback verso la PA.

Questa collaborazione tra Agenzia per la Famiglia e Consorzio dei Comuni Trentini potrebbe, in definitiva,  costituire l’ennesimo buon esempio di cooperazione interistituzionale e l’ennesima buona pratica, rafforzando le relazioni tra Pubblica amministrazione e territorio tra trasparenza, collaborazione e partecipazione.

Giovedì, 30 Novembre 2017 - Ultima modifica: Lunedì, 04 Dicembre 2017