Open Government e rafforzamento delle competenze digitali

Al via in Giudicarie, a distanza di due mesi dalla sua presentazione, il piano in-formativo modulare di acquisizione di conoscenze, miglioramento e sviluppo delle competenze digitali del personale dipendente degli Enti locali giudicariesi.

Ormai sempre più frequentemente e con sempre maggiore intensità, la normativa legata all’Amministrazione digitale subisce importanti aggiornamenti e ulteriore spinta verso l’Open Government; verso cioè l’idea di una Amministrazione Aperta: un modello di amministrazione più coinvolgente, all’interno della quale la definizione delle politiche ed i processi decisionali sono più trasparenti e aperti alla partecipazione e alla collaborazione dei cittadini. Evidentemente, quindi, un modello di amministrazione che interessa e coinvolge in primis il sistema di governo locale e le nostre Municipalità, quali organismi territoriali più vicini ai cittadini e in grado di rappresentare meglio le necessità della collettività.

            Ed è questo lo scenario, all’interno del quale, a due mesi dalla sua presentazione ai Sindaci e ai Segretari lo scorso 23 novembre a Tione nella sede della Comunità delle Valli Giudicarie, si è chiusa l’operazione ascolto avviata dal Consorzio dei Comuni Trentini, nell’ambito del progetto “Giudicarie laboratorio di open – government e digitalizzazione della PA locale”, finalizzata alla  rilevazione dei fabbisogni, alla loro analisi analisi e alla predisposizione di un piano in-formativo modulare di acquisizione delle conoscenze e di sviluppo e miglioramento delle competenze digitali del personale dipendente degli Enti locali giudicariesi.

            Non solo un percorso in-formativo per la digitalizzazione della P.A., ma un vero e proprio piano di empowerment sul tema dell’innovazione istituzionale, impostato su un approccio pratico fondato sulla conoscenza profonda del sistema dei Comuni e delle dinamiche che caratterizzano quotidianamente il funzionamento delle loro strutture interne, elaborato in forma concretamente partecipata e indirizzato a tutte quelle figure che, all’interno degli Enti, sono punti di riferimento o comunque coinvolti nel processo di trasformazione digitale.

           

            Fortemente voluta dalla Comunità delle Valli Giudicarie, ideata e proposta dall’Area Innovazione del Consorzio, questa iniziativa progettuale vuole mettere a disposizione dei Comuni un insieme di metodi, strumenti a supporto dei processi di innovazione e competenze, con l’obiettivo di favorire un percorso di progressiva digitalizzazione degli Enti locali - già avviato da cinque anni all’interno della Community Comunweb - e, più in generale, armonicamente con gli altri attori del sistema di governo locale -  Provincia autonoma di Trento in primis – dell’intero territorio trentino.

            Quella di “Giudicarie Laboratorio di Open Government e digitalizzazione della PA locale” è senza dubbio una esperienza pilota che, nelle intenzioni dei promotori, sarà replicata in tutti gli altri territori attraverso il coinvolgimento delle rispettive Comunità di Valle, secondo un approccio di tipo cooperativo e collaborativo, basato sul mutuo aiuto, sulla diffusione della cultura dell’innovazione digitale, sull’accrescimento della consapevolezza rispetto ai vantaggi derivanti dall’adozione di tecnologie che abilitano i processi di cambiamento e sulla valorizzazione delle buone pratiche realmente attivate in territori simili.  Per dirla in termini ancora più chiari, dando concreta testimonianza del fatto che si può digitalizzare la PA e lo si deve fare, secondo una visione cittadino – centrica che, a prescindere dalle dimensioni del Comune e riducendo l’obiettivo divario di innovazione istituzionale oggi esistente tra aree urbane e valli, sappia garantire effettivamente il diritto di cittadinanza digitale.

 

VERSO UN PIANO DI IN-FORMAZIONE SULLA DIGITALIZZAZIONE DELLA P.A. LOCALE

Il piano di in-formazione che partirà ufficialmente il prossimo 12 febbraio nella sede della Comunità di Valle a Tione con il seminaro dedicato a “Firma digitale, firme elettroniche, data certa e valore legale”, prende vita dopo due mesi di intenso lavoro, realizzato con pratiche e metodologie innovative, basato su una conoscenza approfondita delle tematiche digitali e delle fonti normative, affinato con il supporto consulenziale di FPA (ForumPA). Pienamente soddisfacente e, per i numeri che ha generato, sinceramente inaspettata, l’accoglienza  che questa iniziativa progettuale ha avuto da parte del personale dipendente coinvolto:  tutti i Comuni hanno risposto (25 su 25) e sono oltre 100 i questionari on – line compilati con grande diligenza dal personale dipendente.

 

 

Leggi tutto sul progetto "Giudicarie Laboratorio di Open Government e Digitalizzazione della PA locale"

download

Progetto Open Gov Giudicarie - CCT, invito a seminario 12 febbraio 2019
File Progetto Open Gov Giudicarie - CCT, invito a seminario 12 febbraio 2019.pdf (195,35 kB)

download

Progetto Open Gov Giudicarie - presentazione
File Progetto Open Gov Giudicarie - presentazione.pdf (1,28 MB)

Martedì, 29 Gennaio 2019 - Ultima modifica: Mercoledì, 10 Aprile 2019

Questionario di valutazione