Progetto Verifica della regolarità contributiva (DURC) degli ambulanti

Il Consorzio, secondo specifiche direttive normative, gestisce per conto di tutti i Comuni della Provincia, la verifica della regolarità contributiva dei soggetti abilitati all’esercizio del commercio su aree pubbliche nel territorio provinciale.

Il servizio viene offerto dal 2012 per i soggetti che operano il commercio su aree pubbliche con licenze rilasciate dai Comuni della Provincia, mentre con l'anno 2014 è stato implementato anche nei confronti dei soggetti iscritti nelle graduatorie di spunta.

L'articolo 46 comma 1 lett. b) della L.P.18/2011, che modifica l’articolo 15 della L.P. 17/2010, prevede infatti che:

  • l’esercizio del commercio su aree pubbliche sia soggetto ad autorizzazione e subordinato al possesso da parte del richiedente del requisito della regolarità contributiva ai sensi della disciplina statale in materia;
  • il requisito della regolarità contributiva sia verificato dal comune entro il 31 marzo di ciascun anno successivo a quello del rilascio dell'autorizzazione o del subingresso; a tal fine il Comune acquisisce d'ufficio il documento unico di regolarità contributiva (DURC) o la certificazione di regolarità contributiva avvalendosi del Consorzio dei Comuni Trentini.

Per poter adempiere a tale disposizione il Consorzio ha quindi creato un portale al quale possono accedere i Comuni del Trentino.

Tale sistema si basa su una banca dati condivisa di tutti gli ambulanti del Trentino creata dal Consorzio in collaborazione con alcuni Comuni e costantemente aggiornata grazie all'inserimento di nuove anagrafiche da parte dei Comuni.

Sulla base di questa banca dati i Comuni indicano ogni anno tutte le posizioni per cui deve essere richiesta, agli enti previdenziali, la verifica della regolarità contributiva. Una volta concluse le operazioni di selezione delle anagrafiche da controllare, l'Area Segreteria del Consorzio smista le richieste alle sedi INPS ed INAIL competenti su tutto il territorio nazionale utilizzando i seguenti canali:

  • trasmissione delle richieste tramite l'applicativo Sportello Unico Previdenziale, che coinvolge sia INPS che INAIL e permette di richiedere il rilascio del DURC;
  • trasmissione delle richieste agli indirizzi email dedicati, che deve essere adottato per il rilascio della certificazione sostitutiva di sola competenza di INPS poiché interessa solo le posizioni che non hanno obblighi di iscrizione ad INAIL.

Finite le operazioni di inoltro delle richieste di verifica il Consorzio raccoglie le risposte degli enti previdenziali e le mette a disposizione di tutti i Comuni interessati pubblicandole sul portale dedicato. A questo punto i Comuni possono procedere adottando gli eventuali provvedimenti necessari.

Per seguire anche in questa fase i Comuni, il Consorzio ha predisposto e messo a disposizione diversi tipi di modelli di comunicazione/provvedimento, che sono pubblicati nella homepage del portale dedicato.

Infine vista la Legge Provinciale Finanziaria di assestamento 2014, le operazioni di verifica, sono state estese anche a tutti gli ambulanti iscritti nelle graduatorie di spunta che operano in territorio provinciale.

Link al portale:

www.ambulanti.comunitrentini.tn.it