Comunità e cittadini si parlano via web

Migazzi annuncia: verrà istituito il nuovo servizio «Sensor civico»

MALÈ. Volontà di fare rete con tutte le amministrazioni locali. Questo uno degli obiettivi principaliperseguiti dalla Comunità della val di Sole attraverso le nuove tecnologie. All'interno dell'assembleasvoltasi mercoledì sera, il Presidente Alessio Migazzi ha presentato il programmo di Ict della Comunità. Èstato infatti intrapreso un percorso di mappatura delle tecnologie operanti nelle amministrazioni. L'azionedella Comunità di valle opererà su vari fronti. È già stata realizzata la sala multimediale, grazie alla quale sipotranno seguire video-conferenze con le sedi provinciali e corsi di aggiornamento per i dipendenti dei varicomuni. «Siamo la prima comunità - ha ricordato Migazzi - ad aver realizzato, grazie al finanziamento della Provincia e di Informatica Trentina, una sala multimediale. Grazie a questa nuova tecnologia si potràpensare di trasmettere in streaming le sedute dell'assemblea». Le nuove tecnologie serviranno anche per lagestione documentale informatizzata. Per quanto riguarda il sito internet, a breve diventerà operativo il«Sensor Civico» un servizio che consentirà di segnalare le disfunzioni direttamente all'amministrazione. Perquanto riguarda invece la lettura degli impegni assunti dalla Comunità è stato evidenziato dal consigliere diminoranza Pasquesi come il servizio socio-assistenziale abbia carenze di organico e di fondi. «La carenza di risorse - risponde Zambotti - è un dato con cui ci si deve confrontare. Oltre ai servizi offerti dalla Comunità si deve far sempre più leva sull'intervento delle cooperative e del settore del volontariato». Vivacità ha suscitato il punto inerente il riconoscimento dei debiti fuori bilancio. Il consigliere Giacomo Redolfi ha evidenziato come sia necessario prestare maggiore attenzione. «La macchina amministrativa - ha detto -non ha funzionato a dovere. Ci si deve servire di più della pianificazione. Non tutti i debiti fuori bilancio sono ammissibili». I consiglieri rappresentanti i gruppi di minoranza ed alcuni sindaci hanno votato in modo sfavorevole, visti anche i profili di responsabilità che potrebbero insorgere con la Corte dei Conti.

Testata
Trentino
Autore
Alessia Zanon
Pagina
0
Pagina ove continua
0

Venerdì, 02 Dicembre 2011 - Ultima modifica: Venerdì, 10 Luglio 2015

Questionario di valutazione