13450 Rivendite tabacchi Segnalazione da whatsapp

  • Chiusa

Buongiorno, volevo sapere cosa succede alle rivendite tabacchi dopo le fusioni, visto che l'AAMS prevede un rapporto tra tabaccherie e popolazione di 1 a 1.500.
Grazie.

  • Pubblicata il 29/04/2016 09:38
  • Ultima modifica del 30/04/2016 12:59
  • 2 commenti
  • 0 risposte ufficiali

Commenti

Alessandro Ceschi
29/04/2016 09:44

Si tratta di questione che onestamente non conosco e sulla quale effettuo un approfondimento. Sarà mia cura informarLa al più presto di quanto emergerà.

Alessandro Ceschi
30/04/2016 12:58

La tematica risulta molto articolata e complessa, essendo previsti una pluralità di criteri che devono essere verificati per autorizzare una nuova rivendita (tra l'altro distinte in ordinarie e speciali). Da quanto si è potuto comprendere l'unico riferimento che, per quanto concerne le connessioni con il processo di fusione, potrebbe impattare è quello della popolazione, poiché in alcune situazioni (es. calcolo della redditività minima) i parametri cambiano a seconda della popolazione residente nel Comune interessato. Da quanto visto però la soglia significativa (dove cioè tali parametri si modificano) è fissata a 30.000 abitanti. Considerato che tutti i processi di fusione in atto in Trentino si mantengono ben lontani da tale numero di riferimento, non pare che i processi di fusioni impattino su questo fronte.
Ribadendo peraltro l'estrema specificità della tematica qualora interessati ad un ulteriore approfondimento vi chiedo di segnalarlo attraverso il sistema SensorFusioni: sarà nostra cura contattare le associazioni di categoria e chiedere la loro collaborazione in merito.
Riporto comunque sotto un interessante e dettagliato documento rinvenuto in internet realizzato a cura della Confesercenti di Parma:
http://www.confesercentiparma.it/...ione-e-vendita-dei-prodotti-da-fumo/
Restiamo quindi a disposizione nel senso indicato.

Per partecipare devi iscriverti!